Windows 8: cambia il modo di copiare i file


Lo sviluppo di Windows 8 punta a rivoluzionare il modo di utilizzo del sistema da parte dell’utente, proponendo un’unica modalità operativa indipendentemente dall’hardware utilizzato (sia che si tratti di un PC tradizionale sia che si usi un tablet). Ma in realtà, sotto questo primo strato, troviamo il vecchio sistema con l’approccio a finestre. Questo non solo per garantire la compatibilità con milioni di applicazioni, ma anche perché un computer deve svolgere dei ruoli oggettivamente diversi rispetto ad un tablet, compiti non facilmente affrontabili usando solo un’interfaccia pensata principalmente per l’uso da touchscreen (benché possa ovviamente essere gestita anche tramite mouse e tastiera). Ma anche sotto questa patina di apparente tradizionalismo sono state inserite moltissime novità e probabilmente ne verranno introdotte molte altre strada facendo. Tra le funzioni ottimizzate e già implementate nella Consumer Preview di Windows 8 c’è il sistema di copia dei file. Vediamo come funziona.

Clicca qui per scaricare Windows 8 Consumer Preview.

1 – Su Windows 7, durante la copia, una finestra mostra gli elementi in trasferimento, la dimensione totale e il tempo rimanente. Inoltre, una barra indica la percentuale di lavoro già svolto. Cliccando su Più dettagli, compariranno informazioni relative agli elementi rimanenti e alla velocità di trasferimento.

 

2 – Con Windows 8, l’unica informazione data è la percentuale relativa alla quantità di dati già copiati. Cliccando su Più dettagli, in inglese More details, appariranno l’andamento della velocità di scrittura dei dati, la velocità (media) del trasferimento e il tempo e i documenti ancora da copiare.

 

3 – Altra differenza sostanziale con i predecessori è che ad ogni successiva operazione di copia prima corrispondeva l’apertura della relativa finestra mentre ora le informazioni vengono aggiunte a quella già aperte. Ogni elemento sarà quindi mostrato in una sezione specifica e univoca.

 

4 – Se le operazioni di copia dovessero essere veramente tante e poiché la finestra che mostra il processo di copia sarà sempre e solo una, per visualizzare tutte le operazioni apparirà, sul lato destro, una barra di scorrimento. Trascinandola si potranno così sfogliare le diverse sezioni.

 

5 – Cliccando sul pulsante Pausa (le due barrette verticali affiancate) la barra si colorerà di giallo (vuol dire che l’operazione è sospesa) e il trasferimento verrà messo in attesa. Per riprendere la copia basta cliccare di nuovo il pulsante Pausa. La barra tornerà verde e il processo ripartirà.

 

6 – Anche nel caso di richiesta di intervento da parte dell’utente, come ad esempio per la gestione dei duplicati, il comportamento dell’OS sarà diverso rispetto al passato: invece che proporci una finestra con la domanda, questa ci verrà presentata nella sezione del relativo procedimento di copia.