Varie schede non standard basate su GPU GeForce GTX 670


Sono vari i partner AIB di NVIDIA che hanno annunciato nella giornata di ieri nuove schede video basate su GPU della serie GeForce GTX 670, la più recente proposta basata su chip GK104 posizionata nel segmento di fascia medio alta del mercato. Per una panoramica sulle caratteristiche tecniche e prestazioni velocistiche di questa nuova proposta rimandiamo alla nostra analisi prestazionale, pubblicata a questo indirizzo.

Nella giornata di ieri abbiamo segnalato la proposta Asus GTX 670 DirectCU II Top, caratterizzata sia da frequenze overcloccate di default sia da PCB e sistema di raffreddamento custom. Sono tuttavia anche altri i partner che hanno seguito un approccio di diversificazione rispetto alla reference board NVIDIA, come ad esempio Palit con la scheda GeForce GTX 670 JetStream, che riprende il design adottato per la scheda JetStream basata su GPU GeForce GTX 680 abbinando sistema di raffreddamento non a 3 ma a 2 ventole.

palit_gtx_670_jetstream.jpg (28778 bytes)

Per questa proposta troviamo frequenza di clock di default della GPU pari a 1.006 MHz, con la possibilità di spingersi sino a 1.084 MHz via boost clock. Per i 2 Gbytes di memoria video la frequenza di clock è pari a 6.108 MHz effettivi, leggermente superiore quindi a quella delle specifiche NVIDIA.

zotac_GTX670amp.jpg (65846 bytes)

Per Zotac la novità riguarda la scheda GeForce GTX 670 AMP!, sigla che da sempre ha contraddistinto le proposte più spinte in termini di funzionalità e frequenze di clock del produttore asiatico. In questo caso la GPU è stata portata a 1.098 MHz di clock di default, con un picco di 1176 MHz via boost clock, mentre per la memoria GDDR5 l’incremento di clock è altrettanto importante con una frequenza effettiva di 6.600 MHz. Il sistema di raffreddamento prevede una struttura custom con due ventole, abbinata ad un PCB che anche in questo caso è stato notevolmente modificato rispetto a quello del reference design.

phantom_670_gtx.jpg (30482 bytes)

A chiudere la carrellata la scheda Gainward GTX 670 Phantom, per la quale troviamo specifiche di funzionamento identiche a quelle del modello Palit GTX 670 JetStream tanto per GPU quanto per memoria video. La cosa non deve sorprendere in quanto Gainward è azienda di proprietà proprio di Palit ed è quindi quasi scontato una certa sinergia, pur mantenendo ben distinti i due approcci retail. Per questa scheda della famiglia Phantom troviamo sistema di raffreddamento custom con due ventole integrate all’interno del dissipatore di calore.