Una workstation grafica con processori Core i7 per Gigabyte


Al pari degli altri principali produttori di schede madri anche Gigabyte ha mostrato al Computex una ricca gamma di proposte caratterizzate da soluzioni tecniche particolari. Alla base una continua ricerca di nuove caratteristiche tecniche che mirino a coniugare flessibilità d’uso e prestazioni da un lato con la qualità nella costruzione e la stabilità operativa dall’altro.

gigabyte_mobo_c2012_3.jpg (185998 bytes)

La scheda GA-X79S-UP5 WiFi è un prodotto molto particolare: il socket 2011 LGA è in questo caso abbinato non al chipset Intel X79 ma alla proposta parallela per workstation grafiche. La risultante è quindi quella di avere a disposizione un controller SAS all’interno del chipset, con un massimo di 8 di queste unità che possono venir collegate al sistema senza tralasciare la compatibilità con i processori Xeon anche in versione a 8 core. Un prodotto di questo tipo è indirizzato a quegli utenti che vogliono avere a disposizione una piattaforma con funzionalità tipiche del mondo professionale, come ad esempio il supporto a memorie ECC quando abbinata a CPU della famiglia Xeon, senza dover investire in una scheda madre dotata di due socket.

gigabyte_mobo_c2012_2.jpg (155402 bytes)

Segue la scheda G1.Sniper 3, proposta specificamente destinata agli utenti appassionati di gaming. Socket 1155 LGA in abbinamento al chipset Intel Z77, con la presenza di 4 slot PCI Express 16x che in abbinamento a bridge PCI Express possono gestire configurazioni multi GPU sino ad un massimo di 4 schede contemporaneamente ciascuna con 8 linee PCI Express dedicate.

gigabyte_mobo_c2012_1.jpg (111683 bytes)

A chiudere le novità troviamo la scheda GA-Z77X-UP7, proposta top di gamma nel panorama delle soluzioni socket 1155 LGA con chipset Intel Z77. In questo caso troviamo circuiteria di alimentazione a ben 32 fasi con Mosfet basati su design PowIRstage, in abbinamento a bridge PCI Express PLX che permette di gestire contemporaneamente sino a 4 schede video in parallelo con configurazioni SLI oppure CrossFireX. Non mancano in questa scheda, come osservabile dalle immagini inserite nella gallery, anche due controller SATA supplementari che si affiancano a quello del chipset Intel Z77, nonché punti di misurazione delle tensioni di alimentazione e in generale varie caratteristiche accessorie specificamente sviluppate per gli appassionati di overclocking e tweaking del sistema.