Soluzioni AMD per i sistemi tablet PC da abbinare a Windows 8


 

Sarà a partire dal quarto trimestre 2012, stando alle informazioni anticipate da Digitimes, che AMD renderà disponibile la propria prima architettura specificamente adattata all’utilizzo in sistemi tablet PC.

Ci riferiamo alla piattaforma indicata con il nome in codice di Hondo, della cui esistenza ha parlato ufficialmente AMD all’inizio dell’anno in concomitanza con il proprio Analyst Day nel quale sono state divulgate roadmap pubbliche dei vari prodotti attesi per gli anni 2012 e 2013 nei differenti segmenti di mercato nei quali opera l’azienda americana.

Le soluzioni Hondo saranno basate su una particolare versione della APU Brazos di seconda generazione, caratterizzata da livelli di consumo più contenuti rispetto alle declinazioni destinate a sistemi desktop e a tradizionali notebook – netbook. Il debutto avverrà solo in concomitanza con la disponibilità del sistema operativo Windows 8, che dovrebbe rappresentare per Microsoft una proposta di interesse anche in abbinamento ai tablet PC.

Sino ad ora la diffusione di questi dispositivi con sistemi operativi Windows è stata nel complesso limitata, complice l’assenza di specifiche innovazioni negli OS Microsoft che ne permettano un agevole utilizzo in ambito tablet. Windows 8 dovrebbe rappresentare un punto di svolta ed è a questo sistema operativo che i produttori taiwanesi guardano con aspettative elevate proprio nell’ottica di un aumento della domanda di sistemi tablet PC.

La piattaforma AMD Hondo, caratterizzata da un valore di TDP massimo di 4,5 Watt, andrà a scontrarsi con proposte concorrenti di Intel basate su architettura Atom. Entrambe queste soluzioni, basate su architettura x86, dovranno poi cercare di guadagnare quote di mercato alle spalle delle architetture ARM, attualmente le forze dominanti in questo segmento di mercato con Apple iPad da un lato e le differenti proposte basate su OS Android.