Siri, un brevetto da Apple per estenderne le funzionalità


Il sito web Appleinsider riporta la notizia secondo cui l’ufficio brevetti USA ha reso pubblica questa settimana una documentazione depositata da Apple lo scorso mese di settembre che include l’illustrazione di una serie di modalità per estendere le funzionalità di riconoscimento vocale di Siri presenti in iPhone 4S anche ad altri dispositivi, abbinando ad essi il telefono mediante una connessione.

La documentazione, denominata “Voice Control System“, osserva come siano necessarie risorse hardware e software specifiche affinché le funzionalità di riconoscimento vocale possano operare correttamente e, per tale motivo, risulta vantaggioso poter affidare le operazioni di processing vocale ad un server remoto, esattamente come Siri opera con iPhone 4S.

Nella documentazione vengono forniti alcuni esempi che illustrano come sia possibile estendere le funzionalità vocali di Siri ad un computer cui venga abbinato iPhone 4S. Tra i dispositivi elencati per il pairing vi sono computer portatili e desktop, ma le funzionalità potrebbero essere estese anche a dispositivi più limitati dal momento che solamente uno tra i due dispositivi inclusi nel pairing debba avere un microfono, un processore e un comparto storage.

Ma le possibili modalità di impiego non finiscono qui: in uno dei molti esempi proposti viene descritta la possibilità di incrementare le funzionalità di Siri utilizzando due differenti dispositivi. L’utente potrebbe, ad esempio, “insegnare” a Siri nuovi comandi pronunciandoli ad un dispositivo e premendo i tasti o le funzioni corrispondenti sull’altro dispositivo. Siri potrebbe inoltre essere configurata in maniera tale da riconoscere gli utenti sulla base del suono della loro voce ed offrir loro comandi personalizzati a seconda dell’utente.