Sempre più vendor pensano ai portatili da 15 pollici senza unità ottica


Tra i produttori di notebook sembra essere di particolare attualità il confronto interno circa la possibilità di proporre sul mercato alcune versioni di portatili a 15 pollici di form factor sprovvisti di unità ottica integrata. E’ il sito web Digitimes a riportare la notizia, citando alcune fonti vicine alla catena di fornitura dei vendor di primo piano come HP, Dell e Asus.

I produttori sono infatti in attesa del debutto delle nuove soluzioni portatili di Apple, che potrebbero vedere l’ingresso di un modello a 15 pollici nella linea MacBook Air o, specularmente, l’abbandono dell’unità ottica su taluni modelli della linea MacBook Pro. Stando a quanto riferito dal quotidiano taiwanese, i concorrenti della Mela hanno assunto un atteggiamento di attesa per verificare quale sia la risposta del pubblico in direzione di un portatile da 15 pollici di form factor sprovvisto di unità ottica ed eventualmente abbandonare i piani nel caso in cui il mercato non dovesse riservare la dovuta accoglienza.

Acer già in passato aveva accarezzato l’idea di realizzare un sistema da 15 pollici senza lettore ottico, progetto poi abbandonato per continuare a percorrere la strada dei notebook tradizionali. Anche il produttore taiwanese è comunque pronto a ritornare sul progetto (per il quale ebbe già commissionato prototipi a scopo di valutazione ai partner produttivi) in caso di responso favorevole da parte del pubblico.

Secondo quanto riferito dalle fonti, i progetti di sistemi portatili privi di unità ottica attualmente disponibili presso gli ODM comportano un piccolo taglio nei costi di produzione (si parla di un risparmio di circa 20 dollari per dispositivo) che potrebbe consentire ai vendor di disporre di qualche margine aggiuntivo per ridurre il prezzo dei sistemi finiti ad un livello più attraente per il consumatore, allo scopo di stimolare la domanda.