Portatili Samsung Serie 5 anche con piattaforma AMD Trinity


Vietato chiamarli Ultrabook. Come molti appassionati sapranno, il brand Ultrabook è di proprietà di Intel, con il quale l’azienda intende promuovere la realizzazione di una nuova famiglia di portatili per l’utenza mainstream in grado di rinnovare un settore stagnante, sia sotto il profilo estetico che su altri aspetti.

Samsung

Abbiamo già parlato di Samsung Serie 5 con un articolo dedicato, definendolo un Ultrabook. Non ci stiamo rimangiando quanto detto, ma la notizia di questi giorni, di cui avevamo avuto traccia anche durante il Computex di Taipei, parla invece di una proposta alternativa all’interno della famiglia Serie 5 stessa, dotata di piattaforma AMD Trinity, di fatto la ricetta anti-Ultrabook targata AMD.

Secondo Techpowerup, sono due i modelli di portatili Samsung Serie 5 con piattaforma AMD Trrinity, indicati dalle sigle NP535U3C-A01US e NP535U4C-A01US, rispettivamente equipaggiati con pannelli da 13,3 e 14 pollici.

Il modello da 13,3 pollici verrà commercializzato con la APU AMD A6-4455M quad-core, operante alla frequenza di 2,1GHz, portando però in dote un sottosistema grafico ben più raffinato di quello dei concorrenti dal cognome in blu, ovvero un chip grafico Radeon HD 7600M.

Di rango superiore è invece il modello da 14 pollici, che integra la APU AMD A10-4655M quad-core APU con frequenza operativa di 2.80 GHz, mantenendo il sottosistema grafico citato in precedenza. Ad accomunare le due soluzioni troviamo un sottosistema storage costituito da hard disk tradizionali da 500GB o 750GB, memoria da 4GB o 8GB DDR3, mentre per la dotazione di porte e connettività nulla cambia rispetto alla versione analizzata nell’articolo citato in precedenza.

Molto interessanti i prezzi, sebbene espressi ancora in valuta diversa dalla nostra: la fonte infatti parla di un prezzo di partenza di 699,00 Dollari USA per il modello da 13,3 pollici e APU AMD A6-4455M, mentre da 849,00 Dollari USA la versione più potente con display da 14 pollici.