Nvidia GeForce GTX 690 è ufficiale, ecco le specifiche


Durante l’Nvidia Game Festival di Shanghai, un orgoglioso Jen-Hsun Huang (CEO di Nvidia) ha avuto modo di togliere i veli all’attesa scheda video top di gamma di Nvidia, che va sotto il nome di GeForce GTX 690. L’annuncio era atteso, ma giungono in più le specifiche precise del modello, superando le aspettative di chi si attendeva una demo e poco altro.

geForce GTX 690

NVIDIA mostra quindi la sua seconda carta Kepler, raddoppiando il potenziale di quanto visto fino ad oggi. GeForce GTX 690 è infatti una scheda grafica dual-GPU Kepler GK104 a 28 nanometri, sebbene vi siano differenze che non sono quelle di un “semplice” raddoppio. Resta comunque chiaro l’obiettivo, ovvero quello di porsi al vertice dell’offerta consumer, a qualsiasi costo (e che costo… visto che si parla di 999 Dollari USA).

NVIDIA GeForce GTX 680 NVIDIA GeForce GTX 690

processo produttivo

28nm28nm

architettura

KeplerKepler
tipo GPU
GK104GK104 X 2

base clock GPU

1006 MHz915 MHz
boost clock GPU
1058 MHz1019 MHz

numero GPU

12

numero stream processors

15363072

ROPs

3264

TMU

195W300W

TMU

128256

quantitativo memoria

2.048MB4.096 MB

tipologia memoria

GDDR5GDDR5

interfaccia memoria

256bit512bit  (256bit X2)

Le caratteristiche tecniche parlano da sole, in quanto la scheda nasce per andare a fornire al videogiocatore più esigente il massimo livello prestazionale, senza scendere a nessun compromesso. GeForce GTX 690 mette in campo ben 3072 CUDA Core, mentre il sottosistema di memoria è invece composto da 8 controller da 64 bit (per un totale di 512 bit) che interfacciano la GPU a 4GB di memoria GDDR5.

geForce GTX 690

La buona notizia è che il raddoppio del potenziale sotto forma di due GPU non ha implicato un raddoppio del TDP (195W per GeForce GTX 680, 300W per la nuova GeForce GTX 690). Il motivo è presto detto:  il clock delle GPU presenti in GeForce GTX 690 è leggermente inferiore rispetto a quelli della soluzione a singola GPU (915 MHz contro 1006 MHz), così come il boost clock si ferma un po’ prima, 1019 MHz contro 1058 MHz.

Vi sono cambiamenti anche nel design rispetto a soluzioni del passato a doppia GPU: in questo caso troviamo lega di magnesio al posto dei classici scatolotti plastici, il tutto pensato per ottimizzare il sistema di raffreddamento, rendendo al contempo più gradevole la scheda nel suo aspetto. Approfondiremo maggiormente tutti gli aspetti in occasione dell’articolo dedicato alla scheda, in ogni caso, entrando maggiormente nel dettaglio di tutte le novità che GeForce GTX 690 porta in dote.

geForce GTX 690

La disponibilità è data per immediata, in un certo senso: un primo quantitativo limitato sarà commercializzato a partire dal 3 di maggio, mentre dal 7 di maggio in poi la scheda arriverà in grandi quantitativi (staremo a vedere…). Appuntamento quindi all’articolo dedicato, che troverete sulle pagine di Hardware Upgrade nei prossimi giorni.

geForce GTX 690