Nuovo iMac, produzione a luglio e sul mercato ad ottobre


La catena di approvvigionamento di Apple sembra prossima ad avviare le consegne dei componenti per la prossima generazione di sistemi iMac, per un prossimo avvio della produzione ed un lancio sul mercato previsto per il mese di ottobre.

E’ quanto riferiscono al quotidiano taiwanese Digitimes da fonti vicine ai fornitori della Mela, aggiungendo inoltre che la produzione in volumi del sistema all-in-one di Apple è destinata a prendere il via proprio questo mese. Non sono disponibili molte altre informazioni, se non che si tratterà con grossa probabilità di un semplice aggiornamento hardware, o “speed bump” che porterà all’interno dei sistemi i nuovi processori Ivy Bridge di casa Intel nonché le nuove soluzioni GPU NVIDIA o AMD.

Sembra invece che vi sarà da attendere fino al 2013 inoltrato per poter accogliere un nuovo iMac completamente riprogettato, che potrebbe essere presentato in tandem con la nuova versione (che pare anch’essa sarà completamente ridisegnata) di Mac Pro, la workstation professionale a cui Apple si è disinteressata da molti mesi ma che, come ha confermato Tim Cook nel corso delle settimane passate, è in fase di sviluppo.

E con la riprogettazione di iMac potrebbe avvenire il debutto di un display di tipo Retina anche sui sistemi desktop della Mela mordicchiata. Attualmente il principale ostacolo all’adozione di un pannello Retina su iMac è rappresentato dal costo, particolarmente elevato per uno schermo dalla diagonale di 21,5 o 27 pollici, che dovrebbe tuttavia scendere progressivamente verso livelli più accettabili nel corso del prossimo anno.

L’ultimo aggiornamento della linea iMac risale al mese di maggio 2011, anche allora si trattò di uno speed bump che vide l’adozione dei processori quad core “Sandy Bridge” e l’introduzione della tecnologia Thunderbolt che ha debuttato all’inizio dell’anno passato nei sistemi portatili di casa Apple.