MacBook Pro Retina, una FAQ da Apple


Apple ha pubblicato una pagina di FAQ per rispondere ad una serie di domande a riguardo del display dei nuovi portatili MacBook Pro Retina, offrendo una serie di suggerimenti per risolvere eventuali problemi di utilizzo con programmi che potrebbero operare non correttamente nella modalità ad elevata risoluzione, così come alcuni accorgimenti per una corretta impostazione delle configurazioni multi-display e degli ambienti multi-boot.

E’ possibile, infatti, che gli utenti vadano incontro a qualche piccolo artefatto grafico nell’uso di applicazioni non ancora ottimizzate per la gestione della risoluzione del Retina Display (che ricordiamo essere di 2880×1800 pixel). A tal proposito la Mela suggerisce di aprire il programma in modalità “Low Resolution” grazie ad un’apposita casella di controllo che è presente nel pannello “Ottieni informazioni” cliccando con il tasto destro sull’icona dell’applicazione.

Apple raccomanda inoltre di impostare i giochi alla risoluzione di 1440×900 pixel come standard nel caso in cui vengano riscontrati problemi con risoluzioni alternative. Pochi giochi sono già stati ottimizzati per il nuovo Retina Display, con l’eccezione di Diablo III che può essere giocato alla piena risoluzione di 2880×1800 (sebbene con alcuni problemi di framerate che però dovrebbero essere risolti a breve).

Nel caso di configurazioni multi-display, la risoluzione di ciascuno di essi può essere impostata separatamente in modalità Desktop Esteso. Sul sistema le impostazioni vengono indicate semplicemente come “Best for external display” e “Best for built-in display”, che tuttavia potrebbero essere limitative per alcuni monitor esterni. Apple spiega allora che gli utenti possono accedere ad un set di risoluzioni aggiuntive tenendo premuto il tasto option e selezionando “Scaled Settings”. Per quanto riguarda invece le configurazioni mirrored, l’utente deve scegliere la risoluzione che opera al meglio per entrambi i monitor, che verosimilmente sarà quella nativa del display esterno.

Infine Apple ha aggiornato i driver Boot Camp nel caso si utilizzi il sistema con una partizione Windows 7 per supportare la nuova risoluzione Retina Display. Per quanto riguarda invece configurazioni virtualizzate che operano nativamente con OS non vi dovrebbe essere alcun problema con le risoluzioni.

La FAQ è disponibile, in inglese, a questo indirizzo.