Le schede madri Asus guardano al futuro


Al Computex 2012 Asus ha presentato, come sua abitudine, numerose nuove schede madri; molti sono modelli destinati ad entrare in commercio nei prossimi mesi mentre per alcuni si tratta di prototipi sviluppati alla stregua di concept cars, quindi soluzioni che delineano quello che potrebbe essere uno scenario di evoluzione futura.

asus_mobo_c2012_1.jpg (177337 bytes)

E’ il caso ad esempio della scheda madre Wolverine, modello Socket 1155 LGA che integra una circuiteria di alimentazione da ben 40 fasi ferme restando le altre caratteristiche tecniche mutuate dalle schede madri basate su chipset Intel Z77 attualmente presenti sul mercato.

asus_mobo_c2012_2.jpg (173129 bytes)

Per la scheda Maximus V Extreme, sempre basata su chipset Intel Z77 e socket 1155 LGA, non si può invece parlare di prototipo ma di proposta pronta per il mercato. Ritroviamo in questo caso tutte quelle caratteristiche tecniche rese popolari dalle soluzioni della famiglia ROG, Republic of Gamers, di Asus oltre al supporto sino ad un massimo di 4 schede video contemporaneamente presenti nel sistema via tecnologie AMD CrossFireX o NVIDIA SLI.

asus_mobo_c2012_3.jpg (145681 bytes)

Terza scheda di questa carrellata è la proposta Zeus, vero e proprio prototipo che non vedrà mai una concretizzazione sul mercato. In questo caso l’abbinamento è tra socket 2011 LGA, per processori Intel Sandy Bridge-E, e due schede video integrate direttamente sul PCB, rimuovendo di fatto tutti gli slot di espansione PCI Express normalmente presenti.

Asus non ha specificato quali siano le GPU adottate, nascoste dal massiccio dissipatore di calore; è ipotizzabile possano trattarsi di soluzioni della famiglia Radeon HD 7800, in considerazione dei connettori di alimentazione e della dimensione del sistema di dissipazione termica. Trattandosi di un prototipo non è in ogni caso così importante valutare quali siano queste GPU, quanto piuttosto mostrare che una soluzione del genere sia tecnicamente accessibile pur se nel complesso non tale da risultare molto sensata dal punto di vista commerciale.