Le prime specifiche per le schede AMD Radeon HD 8000


Le prime indiscrezioni sulle schede video AMD Radeon HD della famiglia 8000 appaiono online, grazie al sito Guru3D: stando alla fonte queste soluzioni rappresenterebbero una evoluzione dell’architettura Graphics Core Next adottata nelle schede video AMD Radeon HD dalla famiglia 7700 in poi con incrementi prestazionali

Le nuove soluzioni, indicate con il nome in codice di Sea Island, continuerebbero a utilizzare tecnologia produttiva a 28 nanometri al pari delle proposte Graphics Core Next attualmente in commercio. La soluzione top di gamma dovrebbe integrare un totale di 5,1 miliardi di transistor, un incremento del 18% rispetto ai 4,3 miliardi di transistor integrati nelle GPU Tahiti che rappresentano la proposta di vertice nell’attuale gamma di GPU AMD.

Le specifiche tecniche attese indicano un numero di stream processors pari a 2.560, con 160 texture units e un quantitativo di ROPs che potrebbe variare da 32 a 48. AMD dovrebbe mantenere la stessa interfaccia memoria, caratterizzata da moduli GDDR5 con ampiezza del bus di collegamento di 384bit. Ricordiamo come la scheda Radeon HD 7970 GHz Edition, attuale proposta top di gamma tra le schede video a singola GPU di AMD, sia caratterizzata da una frequenza di clock di 1 GHz per la GPU Tahiti, dalla presenza di 2.048 stream processors, da 128 TMU e da 32 ROPs.

Ricordiamo come le schede AMD Radeon HD 7000 siano costruite con architettura Graphics Core Next, e quindi tecnologia produttiva a 28 nanometri, solo per le versioni dalla scheda Radeon HD 7750 in poi; le restanti schede sono tutte derivate dall’architettura di precedente generazione, appartenente alla famiglia VLIW-5 (Very Long Instruction Words-5) e costruita con tecnologia produttiva a 40 nanometri.