iPad Mini entro fine anno per contrastare Nexus 7 e Kindle Fire


È passata meno di una settimana dalla presentazione ufficiale del nuovo Google Nexus 7, il primo tablet marchiato dal colosso di Mountain View, e, come naturale conseguenza, ecco comparire le prime indiscrezioni relative a una possibile proposta concorrente da parte di Apple. Con la nuova proposta posizionata a 199 e 249 dollari, infatti, Google si candida come primo e unico concorrente di Amazon e pare molto difficile che Apple possa lasciare soli questi due produttori a spartirsi quella che è destinata a diventare una fetta molto importante del mercato tablet.

I rumors trapelati nelle ultime ore sembrano proprio remare in questa direzione. Secondo quanto diffuso, infatti, alcuni analisti avrebbero dichiarato che inevitabilmente Apple lancerà sul mercato un tablet di dimensioni minore che dovrebbe costare tra i 249 e i 299 dollari.

Non è la prima volta che si sente parlare di un iPad da 7 pollici ma, vista la situazione attuale, non possiamo certo nascondere che ora la possibilità si fa molto più concreta. Il nuovo prodotto Apple dovrebbe prendere il nome di iPad Mini e, come fin qui riportato, dovrebbe portare in dote un display da 7.85 pollici e una scheda tecnica in grado di competere con le due soluzioni sopra citate.

È stato anche apparentemente confermato il fatto che il nuovo iPad Mini dovrebbe portare in dote un pannello IGZO prodotto da Sharp. La sigla IGZO (Indium, Gallium, Zinc, Oxide) indica una particolare teconologia che permette di ottenere dei display con uno spessore ridottissimo, caratteristica che, ovviamente favorirebbe uno spessore molto ridotto anche per quanto riguarda le dimensioni complessive della soluzione.

Non sono ancora stati diffusi dettagli ulteriore, fatta eccezione per la densità di pixel dello stesso display che dovrebbe raggiungere i 330 ppi, entrando così a far parte della categoria di display cosidetti Retina. iPad Mini potrebbe arrivare nei negozi entro la fine del 2012. Non ci resta dunque che attendere ulteriori evoluzioni.