Intel, tagli di prezzo per le CPU Core i7-2600K e i7-2700K


La presentazione di Ivy Birdge, per Intel, costituisce un nuovo e importante passo verso il rinnovo del proprio listino CPU, più tutto quello che vi troviamo in qualche modo correlato. Un esempio è sicuramente quello degli Ultrabook, laddove la nuova generazione di CPU porterà a nuovi prodotti di questa tipologia, senza considerare tutto il mondo desktop.

La presentazione di una nuova generazione di CPU e di piattaforme ad essa connessa non sostituisce mai, di colpo, i prodotti di generazione precedente, che rimangono comunque in listino ancora per molto tempo. Quello che ci si attende, senza mai essere smentiti, è un ridimensionamento di prezzo di soluzioni basate sulle precedenti piattaforme, come accade in questi giorni secondo Techpowerup.

Ad essere interessati ai primi tagli sono due particolari CPU Sandy Bridge, ovvero Intel Core i7-2600K e i7-2700K, con tagli a dire il vero poco significativi ma che segnano la via per ulteriori cambiamenti nel corso delle prossime settimane.

Intel Core i7-2600K scende a circa 255-260 Dollari USA, mentre Core i7-2700K si assesta ora intorno ai 275 Dollari USA. Si tratta di tagli minimi per l’utente finale, nell’ordine dei 10 Dollari USA ma che per gli OEM, attenti a ogni singolo dollaro, può fare la differenza. Aspettiamo in ogni caso altri tagli, magari più consistenti, sugli Ultrabook presenti sul mercato, non appena arriveranno quelli equipaggiati con Ivy Bridge.