Intel produrrà chip a 14nm anche in Irlanda


Da oltre vent’anni Intel è presente in Irlanda con un centro produttivo di chip a tutti gli effetti, con sede a Leixlip. La scelta della sede europea è ricaduta sull’Irlanda per diversi motivi, primo fra tutti le agevolazioni fiscali, senza lasciare in secondo piano la lingua parlata sul suolo irlandese, che non pone barriere di alcun tipo con la casa madre.

In questi giorni, come riportato da Techeye, giunge una notizia che riguarda proprio la sede irlandese di Intel, attualmente impegnata nella realizzazione di chip non certo di ultima generazione, poiché è dal 2004 che l’azienda californiana non investe seriamente nella struttura. Secondo la fonte, Intel investirà circa 500 milioni di dollari USA per l’espansione della Fab 14 di Leixlip, oltre ad altro denaro per aggiornamenti di altra natura.

Lo scopo sarà quello di rendere il complesso produttivo una vera e propria punta di diamante delle Fab Intel, in grado di produrre chip a 14nm come nel caso delle altre due sedi in Arizona e Oregon, storicamente le più avanzate del gruppo. L’espansione della Fab in Irlanda sembra essere stata scelta dopo un “ballottaggio” con quella israeliana, in seguito a trattative con i governi dei due paesi, probabilmente scegliendo la soluzione più vantaggiosa.

Buone notizie quindi anche per il personale Intel in Irlanda e per gli abitanti delle zone limitrofe al centro produttivo: sono in arrivo centinaia di posti di lavoro fissi, nonché migliaia di tipo temporaneo per tutto il periodo di costruzione del nuovo impianto, che durerà circa due anni.