I primi processori Intel Core i3 della famiglia Ivy Bridge


Intel a reso disponibili i primi due processori della famiglia Core i3 destinati all’utilizzo in sistemi notebook, basati su architettura nota con il nome in codice di Ivy Bridge e pertanto costruiti con tecnologia produttiva a 22 nanometri.

Il modello Core i3-3110M ha frequenza di clock di 2,4 GHz e integra due core, abbinati alla tecnologia Hyper-Threading. La cache L3 unificata è da 3 Mbytes, il controller memoria DDR3 di tipo dual channel e il sottosistema video integrato quello HD 4000 comune alle altre CPU della famiglia Core destinate all’utilizzo in sistemi notebook. Il TDP di questa versione è pari a 35 Watt, quindi standard tra le proposte Core per sistemi notebook.

Per la CPU Core i3-3217U troviamo frequenza di clock di 1,8 GHz con architettura sempre dual core, in abbinamento a TDP di 17 Watt che allinea questa CPU alle altre della famiglia Core destinate all’utilizzo in sistemi Ultrabook di nuova generazione.

Per entrambe le CPU segnaliamo l’assenza di tecnologia Turbo Boost, una caratteristica del resto assente anche negli altri processori Core i3 della serie Sandy Bridge. Non sappiamo quando Intel renderà disponibili anche i processore Core i3 basati su architettura Ivy Bridge destinati all’utilizzo in sistemi desktop, ma è presumibile che per questo bisognerà attendere il periodo del cosiddetto “back to school”.