Google Drive disponibile con 5GB free


Come ampiamente previsto nei giorni scorsi Google ha da poco reso disponibile Google Drive, il nuovo servizio dedicato allo storage, alla collaborazione e sincronizzazione in cloud. Per accedere al servizio è sufficiente disporre di un Google Account, e se in precedenza si sono creati o gestiti file attraverso Google Docs si potrà notare che tutti tali elementi sono ora accessibili da Google Drive.

Oltre all’accesso web è anche disponibile una comoda app per il momento disponibile solo per Windows, Mac e Android (le app per iOS saranno presto disponibili.) Ogni utente ha anche la possibilità sincronizzare i contenuti gestiti in cloud rispetto a quelli conservati in locale, anche se su questo fronte c’è una forte limitazione derivante dalla possibilità di gestire una singola cartella. Questo video mostra le principali caratteristiche del progetto Google Drive.

Google offre gratuitamente fino 5GB di spazio di storage con la possibilità di accedere a ulteriori risorse di storage pagando un canone mensile. L’immagine seguente mostra i dettagli dell’offerta.

Nome immagine

Google Drive entra in un mercato nel quale le alternative di storage in cloud sono parecchie: Dropbox, Box, Sugarsync e Skydrive sono solo i nomi più famosi. In merito al prodotto Microsoft va rilevato che fino a qualche tempo fa offriva sul proprio SkyDrive fino a 25GB di spazio, mentre in questi giorni ha preannunciato una riduzione a soli 7GB per i nuovi account. Nel caso invece di Mesh, strumento che permette la sincronizzazione tra cloud e vari PC, anche SkyDrive offre un massimo di 5GB gratuiti.

Google Drive offre una buona integrazione con Gmail per l’invio degli allegati e l’ottimizzazione dello spazio occupato, questa ottimizzazione viene garantita dagli strumenti per la gestione di immagini e video anche sfruttando Google+. Sarà interessante ora valutare come gli sviluppatori saranno capaci di integrare le opzioni di Google Drive in soluzioni di terze parti.