GeForce GTX 690: nuove dettagli sulla scheda dual GPU


Emergono nuovi dettagli, per quanto ancora ridotti, sulla prossima generazione di scheda video NVIDIA destinata al segmento top di gamma del mercato. Ci riferiamo al modello GeForce GTX 690, soluzione che andrà a prendere il posto della scheda GeForce GTX 590 affiancandosi al modello GeForce GTX 680 presentata alcune settimane fa.

La scheda sarà dotata di due connettori di alimentazione a 8 pin: considerato che ciascuno è in grado di fornire 150 Watt di potenza alla scheda si ottiene un consumo massimo di targa pari a 375 Watt, aggiungendo il contributo di 75 Watt proveniente dallo slot PCI Express 16x.

La scheda integrerà 3 connettori DVI per display, grazie ai quali poter utilizzare configurazioni sino a 3 schermi gestiti tutti dalla stessa scheda; troveremo anche un connettore mini Display Port oltre a compatibilità con le specifiche PCI Express Gen 3.0.

La scheda integrerà due GPU della famiglia GK104, basate quindi su architettura Kepler, riteniamo in abbinamento a bus memoria da 256bit per ciascuna delle GPU. Il chip video riproporrà le stesse caratteristiche di quanto implementato nelle schede GeForce GTX 680, con presumibilmente un inferiore numero di CUDA Cores e una frequenza di funzionamento più contenuta.

Le informazioni disponibili indicano quale requisito minimo per questa scheda l’abbinamento ad un alimentatore da almeno 650 Watt di potenza massima, così da assicurare un funzionamento stabile. In considerazione del costo previsto della scheda e del target di riferimento questo requisito minimo non sembra tale da creare particolari problemi: gli alimentatori abbinati a sistemi enthusiast sono molto spesso di potenza superiore.