E’ di Acer la prima piattaforma Brazos 2.0 sul mercato


Acer è il primo produttore ad aver messo sul mercato un sistema portatile basato sulla seconda generazione di piattaforma Brazos di AMD. Ci riferiamo al notebook Aspire E1-421, modello di fascia economica caratterizzato da un display da 14 pollici di diagonale con risoluzione massima di 1.366×768 pixel, uno standard nei notebook di questa fascia di prezzo.

La scelta di abbinare una piattaforma orientata a sistemi di dimensioni ridotte quale quella Brazos 2.0 di AMD ad uno schermo da 14 pollici può sembrare in parte fuori luogo, ma così non è. Uno schermo di questa diagonale non incide eccessivamente su ingombro e trasportabilità del notebook, permettendo di incrementarne la fruibilità.

acer_brazos_2_1.jpg (65721 bytes)
fonte: Techpowerup

Tra le caratteristiche tecniche di questo modello segnaliamo la presenza di APU AMD E1-1200 con architettura dual core e frequenza di clock di 1,4 GHz, abbinata a GPU integrata Radeon HD 7310 dotata di 256 Mbytes di memoria video condivisa con quella di sistema. A completare la dotazione troviamo 2 Gbytes di memoria DDR3 e un hard disk meccanico tradizionale da 320 Gbytes di capienza complessiva, oltre a batteria a 6 celle, masterizzatore DVD e scheda di rete wireless in standard 802.11b/g/n.

acer_brazos_2_3.jpg (24973 bytes)
fonte: Techpowerup

Il debutto delle piattaforme Brazos 2.0 dovrebbe avvenire nel corso del mese di Giugno, presumibilmente utilizzando quale cornice il Computex 2012 di Taipei. Brazos 2.0 comprenderà soluzioni appartenenti alle famiglie C e E, comprendenti i modelli E2-1800 e E1-1200. La prima APU avrà TDP massimo di 18 Watt, con frequenza di clock di 1,7 GHz; per il modello E1-1200 troveremo consumo allineato e frequenza di clock di 1,4 GHz.