Cambia il supporto driver per le schede AMD Radeon non recenti


Abbiamo segnalato con questa notizia il possibile abbandono da parte di AMD del supporto mensile all’aggiornamento driver con le schede video precedenti la serie HD 5000. Nello specifico, quindi, si tratta di un allungamento dei tempi di rilascio di nuovi aggiornamenti driver per queste schede, con un passaggio dalla cadenza mensile a quella trimestrale.

AMD ha confermato ufficialmente questa notizia: le schede delle famiglie Radeon HD 2000, HD 3000 e HD 4000 passeranno ad una nuova modalità di supporto driver, con aggiornamenti non più mensili ma ogni trimestre. Per le schede più recenti, dalla famiglia Radeon HD 5000 in poi, tale supporto continuerà ad avvenire con cadenza mensile.

Il passaggio al nuovo approccio avverrà a partire con la release di driver 8.97, attesa nel corso del mese di Maggio. La conseguenza diretta è che la release di driver Catalyst 12.4, attesa per il mese di Aprile, sarà l’ultima compatibile anche con le schede dalla serie HD 2000 a quella HD 4000.

La scelta di passare ad un aggiornamento driver di questo tipo è legata sia alle difficoltà implicite nel supportare un ampio numero di schede e architetture di GPU in una singola versione di driver, sia nel livello di ottimizzazione, sia legata alle prestazioni sia per le funzionalità, al quale si è giunti con i driver attualmente disponibili per le schede precedenti la release Radeon HD 5000.

AMD ha fornito anche alcune informazioni circa il supporto al sistema operativo Windows 8. Il driver di default fornito da Windows sarà compatibile con le schede delle serie HD 2000, HD 3000 e HD 4000; i driver Catalyst per sistemi operativi Windows 8 rilasciati con cadenza mensile saranno invece dotati di supporto solo a WDDM 1.2, risultando pertanto compatibili solo con le schede dalla serie Radeon HD 5000 in poi.