Anche da Point of View una GeForce GTX 680 overcloccata e custom


Tutti i partner NVIDIA impegnati nella produzione di schede video di fascia alta hanno annunciato proprie soluzioni basate su GPU GeForce GTX 680, dotate quindi di architettura della famiglia Kepler. In molti casi si tratta di schede che si differenziano dal reference design sviluppato da NVIDIA grazie a frequenze overcloccate di default, oppure sistemi di raffreddamento non standard.

pov_tgt_geforce_gtx_680_ultracharged.jpg (145568 bytes)

L’ultima arrivata è il modello Point of View, sviluppata in collaborazione con TGT, chiamata POV/TGT GeForce GTX 680 UltraCharged. In questo caso trioviamo GPU con frequenza di clock di 1.110 MHz contro i 1.006 MHz delle specifiche NVIDIA, con frequenza di boost clock che raggiunge i 1176 MHz di massimo. Per la memoria video POV ha scelto di mantenere il valore di default NVIDIA, quindi 6.008 MHz effettivi: è questa una strategia che a nostro avviso non premia, considerando l’overclock di default praticato da lato GPU

Il sistema di raffreddamento adotta una struttura a tripla ventola: le due laterali sono da 8 cm di diametro, con quella centrale da 9 cm. Si tratta di un approccio che ricalca quanto mostrato da Palit con la propria scheda GTX 680 Jetstream che abbiamo analizzato in questo articolo. Alla base non manca un massiccio dissipatore di calore in alluminio, con placca in rame a contatto con la GPU e varie heatpipes che aiutano a distribuirne il calore. La scheda è proposta in vendita nel mercato europeo al prezzo di 570,00€ tasse incluse.