Alimentatore full modular OCZ ZT Series 650 Watt


La famiglia di alimentatori OCZ della serie ZT si pone, tra le proposte dell’azienda americana, nel segmento di fascia medio alta per l’alimentazione di sistemi desktop. Si tratta di modelli con configurazione completamente di tipo modulare, con tagli di potenza pari a 550 Watt, 650 Watt oppure 750 Watt, tutti dotati di certificazione 80-Plus Bronze e di design +12V single rail.

ocz_zt_650_1.jpg (83732 bytes)

La tabella sottostante riassume le specifiche delle differenti tipologie di certificazione 80 Plus per alimentatori a 230V. I valori in percentuale (20%, 50% e 100%) si riferiscono alla percentuale di carico di lavoro rispetto al valore nominale dell’alimentatore. Per un modello da 1.000 Watt di potenza di targa sono quindi equivalenti a 200 Watt, 500 Watt e 1.000 Watt.

Test 80 Plus20%50%100%
80 Plus

non definito, solo per 115V

80 Plus Bronze81%85%81%
80 Plus Silver85%89%85%
80 Plus Gold88%92%88%
80 Plus Platinum90%94%91%

Notiamo come i differenti livelli di efficienza tendano ad aumentare con le differenti certificazioni diventando sempre più esigenti, con i picchi di efficienza che vengono ricercati e ottenuti tipicamente quando un alimentatore eroga metà della propria potenza massima dichiarata. Come segnalato, per questa serie di alimentatori OCZ fornisce certificazione 80 Plus Bronze, quella d’ingresso tra i modelli alimentati a 230V; un aumento dell’efficienza di un alimentatore implica che per ogni watt di potenza assorbita dalla linea di corrente l’alimentatore invierà al sistema una percentuale di potenza più elevata, con la restante parte dissipata in calore per via del processo di conversione.

ocz_zt_650_3.jpg (80066 bytes)

La costruzione single rail per il segnale a +12V permette di gestire un carico massimo di 54A, equivalenti a 640 Watt; per le due linee a +5V e a +3.3V il carico massimo è paari rispettivamente a 30A e a 24A. Si tratta di specifiche che rendono questo alimentatore adatto all’utilizzo in sistemi di potenza medio alta, con configurazioni che vedano abbinate una CPU top di gamma ad una scheda video anche dotata di due GPU in parallelo, come i modelli AMD Radeon HD 6990 oppure NVIDIA GeForce GTX 590 e GTX 690.

ocz_zt_650_4.jpg (68479 bytes)

Per via della costruzione completamente modulare OCZ fornisce in bundle con l’alimentatore numerosi cavi di alimentazione, così suddivisi:

  • alimentazione principale a 24 pin, composto da blocco da 20 pin più blocco da 4 pin;
  • alimentazione 12V da 8 pin, convertibile in due connettori da 4 pin ciascuno;
  • 2 cavi PCI Express per schede video ciascuno a 8 pin, convertibili in connettore a 6 pin;
  • 3 cavi di alimentazione SATA, ciascuno dotato di 3 connettori;
  • 2 cavi di alimentazione Molex, ciascuno dotato di 3 connettori;
  • adattatore da Molex a Floppy.

ocz_zt_650_5.jpg (36512 bytes)ocz_zt_650_6.jpg (23998 bytes)

Il modello OCZ-ZT650W ha dimensioni complessive pari a 150x86x175 millimetri, con un ingombro in lunghezza leggermente superiore allo standard ATX ma allineato a quanto proposto con altri modelli anche concorrenti dotati della stessa potenza massima di targa. Il raffreddamento è assicurato da una ventola da 140 millimetri di diametro mentre il funzionamento di targa è tarato su una temperatura ambiente di 45°, volendo con questo non tanto definire quella dell’ambiente nel quale il PC opera quanto la temperatura interna allo chassis.

ocz_zt_650_2.jpg (86454 bytes)

I 3 modelli della famiglia ZT si differenziano sia per la potenza massima sia per il numero di connessioni che mettono a disposizione. La versione a 750 Watt, in particolare, integra sino a 4 connettori PCI Express a 8 pin, tutti convertibili a 6 pin, contro i 2 soli del modello da 650 Watt risultando quindi preferibile nel momento in cui il sistema viene configurato con più di una scheda video di fascia alta.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito OCZ a questo indirizzo.